Listening to the mirror of life. Identity

//Listening to the mirror of life. Identity

The mirror of life: identity. Lo specchio della vita: identità

Netplan is asking its friends the meaning of few words, a path to our souls. Please feel free to comment.

Netplan chiede agli amici la loro interpretazione di alcuni termini qualificanti, un percorso intimo nell’anima e nell’esperienza di ciascuno di noi. Ci farebbe piacere se aggiungesse anche lei suoi commenti a questo blog.

I believe identity is not only important for relationships, but also for one’s conviction, which cannot be altered by others.  In times of great pressure or when everyone else is saying “no”, it is identity that maintains our convictions.

Credo che l’identità sia non solo importante nelle relazioni ma anche per definire dei punti fermi nella propria vita: quando monta l’ansia, o quando ci troviamo di fronte ad un rifiuto, è la nostra identità che ci consente di tenere la barra dritta e mantenere la nostra opinione individuale.

Tony Memmo, Senior Advisor at Marathon Capital, Chicago


A group’s identity is based upon their own sense of belongings.

Belonging to a group, or a community, means:

— becoming part of a history,

— taking into account their past to design the future,

— adhering to an ethical and relational code,

— participating with their own uniqueness to the common good.

 

L’identità di un gruppo si fonda sul senso di appartenenza. Appartenere ad un gruppo significa entrare in una storia, assumere un passato per progettare un futuro, aderire ad un codice etico e relazionale, partecipare con la propria singolarità ad un bene comune.

Ester Abbattista, Bible Scholar, Facoltà Teologica del Triveneto

Four questions help define one’s own identity: Who are you? What makes you unique? What are you doing? Whom and how could you be useful to? Answering them, you are telling your identity.

Quattro risposte aiutano a raccontare la propria identità personale o professionale: queste le relative domande: Chi sei? Cosa ti rende unico? Cosa fai? A chi e come puoi essere utile?

Paola Cellini, Marketing and Communication manager, Communisis Group

Our identity is never a mask, a dress to wear, a selfie, a story told; rather, identity has deep roots and only being consistent to what we are and believe, we can live fully our lives.

La nostra identità non è mai un’azione cosmetica, un vestito da indossare, un selfie o una storia da raccontare. La nostra identità ha radici profonde e solo tenendo fede a quello che siamo e in cui crediamo veramente possiamo attraversare la vita con pienezza.

Patrizia Boglione, Brand and Communication Specialist, Strategic and Creative Director at Angelini Design

“Identity” is a vessel. A unique shape for everyone, for everything. By necessity the edges in continuous expansion. By nature, no cover. And it would not exist if there were no others to mirror them. “Identity” is a simple reaction to existence.

L’identità è un contenitore. Con una forma specifica per ciascuno, per ciascuna cosa. Per necessità le pareti si espandono continuamente, per natura non c’è coperchio. Il contenitore non esisterebbe se non rispecchiandosi negli altri: identità è una semplice reazione alla nuda esistenza

Davide (Boosta) Di Leo, , author, musician and TV host, co-founder of the rock band Subsonica

Netplan’s humble opinion. L’opinione di Netplan.

At Netplan we cannot distinguish between identity and transparency because, besides its product’s image, corporate culture emerges in any case from the way its people act. Communication experts recommend unanimously to promote products consistently with corporate identity. If Coca Cola Corporation apparently is fully represented by the iconic bottle of dark, sweet carbonated beverage, one should not underestimate that its identity is also based on how its people, from the CEO to the warden, behave, how the company respects social values where it operates, how it impacts the environment… Identity is all of this, not just an adv campaign.

At Netplan some of us lead organizations with thousands of employees: impossible to discipline all by procedures and hierarchy: each person expresses company’s culture and contributes to define its identity, even when he or she is off work on the line at the supermarket or posting a comment on Facebook. The only way we envision to maintain corporate identity consistent with the values and the strategic vision is to nurture a culture of focusing on how to deliver value to all the stake holders: clients, shareholders, employees, society at large. If vision and mission are clearly stated and shared, the company will behave consistently. And if anyone would diverge, he or she will be perceived as separate from the organization, and have no negative impact on corporate identity.

Although few would not agree on these simple concepts, in our experience managing or advising organizations, such principles are not always practiced: jealousy, mistrust, individual interests, personal ambition may become an internal threat even to the best organizations. What can we suggest?  Focus on sharing values, building bottom up vision and mission statements, include people, contributions and ideas wherever generated, if consistent with company’s strategic objectives.

Nowadays “open source” is a popular approach to innovation and management. We at Netplan are convinced that the real distinguishing tract of 2020s leaders will be “inclusiveness”. Being inclusive allows the funding values of an organization to emerge, to define its identity.

—- —- —-

Nell’esperienza di Netplan non è facile distinguere identità e trasparenza perché nelle aziende la cultura traspare comunque nel modo di agire delle sue persone oltre che nei prodotti che offrono, al punto che tutti gli esperti di comunicazione raccomandano di non promuovere un’immagine aziendale che non sia coerente con la vera identità dell’organizzazione e dei suoi prodotti.

Se l’azienda Coca Cola apparentemente coincide con la bevanda scura, frizzante e dolciastra venduta nell’iconica bottiglietta, non si deve sottovalutare che l’identità dell’azienda è anche il comportamento dei suoi addetti, dall’amministratore delegato al magazziniere, del rispetto per i valori sociali dei mercati dove opera, dell’impatto ambientale dei suoi stabilimenti… Identità è tutto questo, non un manifesto pubblicitario più o meno efficace.

Noi di Netplan abbiamo avuto responsabilità operative in aziende con migliaia di addetti tra dipendenti, indotto e consulenti. Impossibile gestire tutte queste persone sulla base di procedure rigorose e gerarchie ben strutturate: ciascuna delle persone che collaborano, a qualsiasi titolo, esprime la cultura dell’azienda e contribuisce a definirne l’identità. Perfino quando è in fila al supermercato o commenta un post su Facebook. L’unico modo che noi di Netplan abbiamo individuato per far sì che l’identità delle aziende in cui operiamo sia coerente con i valori e gli obiettivi strategici, è creare le condizioni perché sia il più possibile condivisa la visione di come l’azienda nel futuro sarà in grado di creare valore per i suoi clienti, per gli azionisti, per i collaboratori e per la società civile. Se la visione strategica è condivisa, il comportamento di tutti è coerente, l’identità dell’azienda consistente con quanto comunicato. L’immancabile comportamento difforme viene facilmente riconosciuto in quanto tale e separato dall’identità dell’intera organizzazione.

Sembrano concetti facili da attuare ma nella nostra esperienza di manager e di advisor non è sempre scontato che le organizzazioni, a cominciare dal vertice, condividano questo approccio: gelosie, sfiducia, interessi individuali, ambizione personale minano dall’interno anche le migliori organizzazioni.

Quale suggerimento possiamo dare?

Identificare assieme e condividere valori e visione strategica; ascoltare e costruire assieme la cultura, allenandosi tutti a definire le priorità sulla base dei valori condivisi; includere persone, contributi e idee da qualunque parte vengano, purché siano coerenti con i valori e con la visione strategica dell’azienda.

Oggi va di moda il termine “open source” per indicare un approccio “inclusivo” all’innovazione e alla gestione aziendale. A noi di Netplan piace associare l’aggettivo “inclusivo” al concetto di leader del XXI secolo. Una leadership inclusiva non può che far trasparire i valori fondanti dell’identità aziendale e di conseguenza della sua immagine, della sua reputazione.

Our Team

Since its foundation, Netplan’s aim has been to aggregate professionals that shared the same commitment to support financially and with part of their time…

Read More

Advisor of the Day

Alumnus of the Day

8 Comments

  1. Avatar
    francesco Gennaio 13, 2019 at 12:23 am - Reply

    Sono d’accordo. L’identità è il risultato della ricerca di coerenza tra il dire e il fare, tra valori e comportamenti.

    • Avatar
      Netplan Gennaio 15, 2019 at 11:42 pm - Reply

      grazie Francesco. Siamo tutti alla ricerca della nostra coerenza, ed e’ un’esplorare intimamente i valori in cui crediamo e le modalita’ con cui li perseguiamo.

  2. Avatar
    Stefano Aversa Gennaio 13, 2019 at 11:28 pm - Reply

    Identity is what defines yourself as an individual or an organisation. It should evolve overtime, in small steps, as it incorporates new experiences and it adapts to mutated external conditions; but it should never contradict itself, and it should maintain its essence and core troughout its existence.

    L’identita è ciò che ci definisce come individui e come organizzazioni. È destinata ad evolvere col tempo, a piccoli passi, mentre incorpora nuove esperienze e si adatta alla mutate condizioni esterne; ma dovrà sempre mantenere la sua essenza ed il suo cuore attraverso tutta la sua esistenza.

    • Avatar
      Netplan Gennaio 15, 2019 at 11:44 pm - Reply

      I like the idea that identity evolves. As it evolves our awareness of what we really are, as individuals and as organizations

  3. Avatar
    Eleonora Gallo Gennaio 15, 2019 at 3:22 pm - Reply

    La personalita’ e le ambizioni personali mescolate alle proprie radici, il posto in cui si e’ nati e cresciuti unito a quello in cui si e’ scelto di migliorarsi e vivere, insieme danno vita ad un mix perfetto che parla di ognuno in modo unico. Ecco, e’ questo a cui io penso quando si parla di IDENTITA’.

    • Avatar
      Netplan Gennaio 18, 2019 at 3:53 pm - Reply

      ambizioni e radici, bella associazione. grazie Eleonora.

  4. Avatar
    Licia Gennaio 25, 2019 at 3:51 pm - Reply

    Identità è il vestito che ci mettiamo addosso, cucito sulla base dei nostri valori (cioè delle misure checi permettono di cucire un vestito della taglia giusta).
    Attraverso la nostra identità leggiamo e valutiamo tutto il reale intorno a noi, decidendo se ci piace o meno. Se ci piace lo prendiamo con aggiungendo dettagli e accessori al vestito di base, cioè arricchendo la nostra personalità

  5. Avatar
    Adriano Marzo 7, 2019 at 5:12 pm - Reply

    L’identità è la corretta direzione ed energia con cui muoversi per raggiungere i giusti target. Offuscandola, trascurandola, mascherandola o addirittura rinnegandola si smarrisce la via, non si segue un moto ordinato, non si raggiunge la meta prefissata ma si rischia di bloccarsi. L’identità parte dal personale ma non può non realizzarsi in un gruppo, che sia la famiglia, o l’azienda alla quale si appartiene.

    Identity is the correct direction and energy to move in order to achieve the right targets. If you confuse, neglect, or even deny it you loose your way, your target and risk to block not moving anymore. Identity starts from individual, but can only develop into a “group shared identity”: both in a family or in a company.

Leave A Comment Annulla risposta